Visualizza messaggi

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.


Topics - Coz

Pages: 1 2 3 4 »
1
Drive in / Per gli amanti delle moto "serie" !
« on: Aprile 24, 2012, 11:18:33 am »
Vi avverto che in edicola ci sono:
1)- INSELLA- con la comparativa tra Honda NC 700 X, Kawasaki Versys 650 e Suzuki V-Strom 650
2)- INMOTO - con la comparativa tra Honda NC 700 X e Kawasaki Versys 650.

Li ho presi ma non ancora letti!  :72:

Sono curioso di vedere quanto l'NC 700 sia più fiappo in prestazioni e migliore in consumi rispetto alle altre sue "simili" ! :93:

2
Motore / Risuonatore di scarico
« on: Aprile 22, 2012, 05:19:01 pm »
Da un po' di tempo si vedono nei collettori aftermarket dei monocilindrici, dei "bombolotti" in metallo detti risuonatori.

http://it.wikipedia.org/wiki/Risuonatore



Di fattura leggermente diversa, ma con effetti simili e probabilmente funzionanti con il medesimo principio (ma non ne sono sicurissimo sm17), sono i Power Bomb





Il principio di funzionamento è lo stesso dei polmoni di recupero usati in aspirazione, ovvero la risonanza di Helmholtz, solitamente sono utilizzati per aumentare il tiro ai medio-bassi senza penalizzare gli alti, pare riducano anche leggermente il rumore di scarico (circa 1 db).

http://it.wikipedia.org/wiki/Risonanza_di_Helmholtz#Applicazioni


Il fenomeno era già applicato su alcune moto già anni addietro, il mio Gilera 125 2t del '90 presentava una valvola di risonanza posta subito dopo la valvola allo scarico APTS (Advanced Power Tuning System).
La valvola, fatta a cilindretto scanalato e non a ghigliottina, ai bassi riduceva la luce di scarico aprendo il condotto del risuonatore, mente agli alti apriva completamente il condotto di scarico escludendo il risuonatore stesso.

Notevole era anche l'impatto "sonoro", ai bassi un 125 aveva un suono cupo e pieno da farlo sembrare un 250!  sm13

3
Honda / Honda CRF 250 L
« on: Aprile 19, 2012, 12:09:41 pm »
Finalmente è arrivata la sceda tecnica completa del CRF 250 L, purtroppo peso e misura gomme la relegano in un limbo come il KLX Kawasaki e WR-R Yamaha.
Giusto il prezzo inferiore ai 4.500 € la rende un po' appetitosa.



http://www.moto.it/news/la-honda-crf250l-arrivera-anche-in-europa.html

Motore
Tipo 4T, monocilindrico, DOHC (bialbero), raffreddato a liquido 
Cilindrata 250 cc
Rapporto di compressione 10,7 : 1
Potenza massima 17 KW (23,1 CV) a 8.500 giri/min (95/1/CE)
Coppia massima 22 Nm a 7.000 giri/min (95/1/CE)
Consumi 32,1 km/l (ciclo medio WMTC, classe 3-1)
Capacità olio 1,8 L
Accensione Digitale transistorizzata
Fasatura 10° (a regime minimo)
Limitatore 10.500 giri/min
Avviamento Elettrico
Alimentazione Iniezione elettronica programmata (PGM-FI)
Regime minimo 1.450±100 giri/min)
Alesaggio e corsa 76×55 mm
Capacità batteria 12 V 6Ah (10H)
Alternatore ACG 0,34 kW/5.000 giri/min
Tipo candela SIMR8A9 (NGK)
Diametro corpo farfallato 36 mm



Cambio
Frizione Lubrificata, multi disco con molle
Trasmissione finale A catena
Riduzione primaria 2,807
Rapporti del cambio 2,857
Tipo cambio/trasmissione 6 marce sempre in presa

Ciclistica
Tipo telaio Perimetrale semi-doppia culla in acciaio
Inclinazione cannotto di sterzo 27,6°
Avancorsa 113 mm
Raggio di sterzata 2,3 m

Dimensioni e peso
Peso in ordine di marcia e con il pieno di benzina 144 kg
Massima capacità di carico 159 kg
Capacità serbatoio 7,7 L
Lunghezza x Larghezza x Altezza 2.195×0.815×1.195 mm
Interasse 1.445 mm
Altezza della sella 875 mm
Altezza da terra 255 mm

Ruote, sospensioni e freni
Freno anteriore Disco idraulico da 256 mm con pinza a 2 pistoncini
Ruota anteriore In alluminio, a raggi (21” x 1,60”)
Pneumatico anteriore 3.00-21 51P
Freno posteriore Disco idraulico da 220 mm con pinza a pistoncino singolo
Ruota posteriore In alluminio, a raggi (18” x 2,15”)
Pneumatico posteriore 120/80-18 62P
Sospensione anteriore Forcella telescopica a cartuccia a steli rovesciati da 43 mm
Escursione ruota anteriore 250 mm

Sospensione posteriore
Forcellone in alluminio con monoammortizzatore (diametro
pistone 40 mm) e architettura Pro-Link)
Escursione ruota posteriore 240 mm


Peso in ordine di marcia 144 kg (quanto un DRZ 400 S!) sm470 , misura gomme 3.00 21 51p ant. e 120/80 18 62p post! Pollici all'anteriore e mm (comunque con misura poco usata) al posteriore! sm409

Sinceramente non ci vedo un gran futuro... o concedono i nullaosta per le gomme e accessori aftermarket da alleggerirla una decina di kg, altimenti farà la fine delle altre due... :73:

4
Motore / Compensatore di fluidi o polmone di recupero
« on: Aprile 11, 2012, 11:44:38 am »
Pensando di eliminare l'AIS (Air Induction System)dalla mia moto, ho cercato come poter sfruttare l'attacco del tubino presente sul collettore.
Ricordo che sulle Yamaha 125 dei miei tempi esisteva un dispositivo chiamato YEIS (Yamaha Energy Induction System) posto proprio in quella posizione, in pratica era un polmoncino cavo che si riempiva di gas freschi rifiutati dal motore per restituirli alla successiva aspirazione.

Adesso quei dispositivi sono utilizzati pricipalmente come elaborazioni su scooter 2t con il nome di COMPENSATORE DI FLUIDI, cioè questi:



http://www.ciaocrossclub.it/root/officina/recensioni/guaio/Compensatore_di_fluidi.pdf

http://elaborare50.blogspot.it/2010/09/compensatore-di-fluidi.html

Il dispositivo funziona anche sui motori 4t però, in ogni caso, andrebbe calcolato correttamente il volume del polmone, diametro e lunghezza del tubo, per mettere in risonanza il dispositivo con il range di utilizzo del motore che si vuole migliorare.
http://it.m.wikipedia.org/wiki/Polmone_di_recupero

Riporto il Testo di wikipedia:

"Il polmone di recupero è un recipiente idraulico utilizzato in alcuni motori a pistoni, generalmente interposto tra il cilindro e l'organo di miscelamento, più in generale si colloca tra il cilindro e l'air-box.


DESCRIZIONE

Fisicamente è costituito da un elemento cavo e sigillato, che viene messo in comunicazione al singolo collettore d'alimentazione tramite un tubo di appropriati diametro e lunghezza. In particolare si distinguono le seguenti caratteristiche:

•Capienza: più il corpo del polmone di recupero sarà capiente e maggiormente si sposterà l'intervento di risonanza a frequenze/regimi basse/i, ed ovviamente si aumenterà la capacità d'intervento dello stesso;
•Foro di comunicazione: a questa misura è correlata la velocità di riempimento e svuotamento del polmone, maggiore è il diametro del foro di comunicazione con il condotto d'alimentazione e più il polmone di recupero riuscirà ad intervenire, inoltre si sposta l'intervento di risonanza a frequenze alte (e quindi ad alti regimi).
•Lunghezza tubo di comunicazione: maggiore è la lunghezza del tubo di comunicazione e più sarà ridotta la frequenza di massima risonanza.

TIPOLOGIE

I polmoni di recupero possono essere:

•Rigidi, questi sono i polmoni di recupero classici, che hanno un volume fisso
•A volume variabile, questi polmoni di recupero, sono generalmente dei contenitori a fisarmonica, che possono aver bisogno o meno di una molla per ripristinare il loro volume, il quale cambia a seconda dell'apertura gas e del regime, dove più sarà aperto il comando gas e alto il regime motore e più questo tenderà a chiudersi, il che porta ad aumentare l'arco di risonanza e quindi il suo range di funzionamento.

FUNZIONAMENTO

Nei motori a quattro tempi, il polmone di recupero viene generalmente interposto tra la scatola dell'aria e l'organo di miscelamento generalmente un corpo farfallato), in questi casi il polmone di recupero si riempie principalmente quando il comando gas è rilasciato e si svuota quando viene azionato, questo perché la maggior parte dei motori a quattro tempi sono pluricilindrici e hanno un richiamo dell'aria piuttosto omogeneo, mentre nei motori monocilindrici dove il richiamo d'aria non è continuo si ha un riempimento anche quando non si ha il motore nella fase d'aspirazione e si svuota nella fase d'aspirazione.

Nel motore a due tempi a ciclo loop (più in generale con carter pompa) il polmone di recupero viene generalmente interposto tra carburatore e cilindro (come nel caso del sistema Yamaha Energy Induction System o YEIS della Yamaha), dove nei modelli con valvola lamellare (valvola dinamica) riesce a funzionare soprattutto con il comando gas poco azionato rispetto al regime di funzionamento (alti regimi media apertura, bassi regimi apertura minima e in particolar modo se il carburatore è di dimensioni ridotte e/o con un canale di comunicazione ampio), mentre nei motori con valvola meccanica si ha un migliore funzionamento (maggior influenza) a regimi medio alti per i sistemi simmetrici (piston port) e a tutti i regimi per i sistemi asimmetrici (valvola a disco rotante), dove in quest'ultimo caso permette di ridurre il reflusso di miscela fresca ai bassi regimi e aumentare l'afflusso e ridurre il colpo d'ariete ai alti regimi. In generale richiama miscela fresca quando la valvola d'ingresso nel carter motore è chiusa e la pressione nel condotto d'alimentazione aumenta e tale polmone si riempie, inoltre riduce l'effetto del colpo d'ariete quando questa valvola si chiude, mentre si svuota all'apertura della valvola del carter, quando la pressione diminuisce.

EFFETTI

Questo polmone nel motore a quattro tempi pluricilindrico, permette d'avere un migliore richiamo d'aria durante le fasi d'apertura del comando gas, in particolar modo quando queste siano piuttosto repentine, mentre nei monocilindrici si ha un migliore riempimento del cilindro del tutto pargonabile ai motori a due tempi con carter pompa.

Mentre nel motore a due tempi permette di aumentare leggermente il riempimento del carter alle diverse aperture e condizioni operative migliorando il funzionamento delle diverse valvole utilizzabili, anche della valvola lamellare e far funzionare in modo leggermente più continuo il carburatore, anche se ne riduce leggermente la facilità di carburazione data una depressione nel condotto di venturi tendenzialmente più bassa, aumentando leggermente le doti del motore (questo elemento è paragonabile al condensatore in elettronica)."

Quante cosette interessanti si scoprono quando non si ha 'na cippa da fare...!! sm414  sm13

5
Motore / Come funziona l'AIS ???
« on: Aprile 07, 2012, 08:30:35 am »
Mi chiedevo come funzionasse esattamente l'AIS o "Air Induction System" usato per ridurre le emissioni su molte moto.
In sostanza è una valvola collegata tramite 3 tubi ad airbox, collettore di scarico e di aspirazione.
Che io sappia la valvola unidirezionale collegata con il collettore di scarico usa i momenti di depressione tra uno scoppio e l'altro per aspirare aria fresca dall'airbox, l'ossigeno cosi aspirato permette di bruciare di gas incombusti presenti allo scarico, questo causa anche un'aumento delle temperature a favore del l'efficenza del catalizzatore. Per quanto riguarda il suo effetto sulle prestazioni lascimo perdere...   sm443

Ma il tubino sul collettore che cappero fa????? Aspira o immette gas? E se li immette sono gas di scarico o ossigeno preso dall'airbox??? sm17


Chi sa parli!!!!  :grazie:

6
Drive in / Prima di avere una moto tutta mia...
« on: Aprile 04, 2012, 01:53:20 pm »
... giravo un po' scomodo ma in compagnia!  :93:



 sm444 sm444

7
Ciclistica / Pressione gomme per moto da enduro
« on: Aprile 02, 2012, 11:54:31 am »
Il titolo della discussione è generico per poter ampliare il discorso, ma nello specifico a me interessava una cosa:
Che pressione devo tenere in fuoristrada per evitare di rompere le valvole non avendo i fermacopertoni?
Attualmente monto dei Sava Rockrider (tipo MT21 per intenderci) e le pressioni da libretto sono 1,2 kg/cm2 (circa 1,2 bar) ant e 1,5 kg/cm2 post, solo conducente.
Queste per intenderci...

Fino a che pressione posso scendere secondo voi? 0,8 ant e 1 post è fattibile o rischio? :grazie:

8
Drive in / Fiocco rosa in casa Coz! :)
« on: Marzo 21, 2012, 06:40:57 pm »
... o meglio in garage! :57:

Finalmente mi è arrivata la motina nuova sm403, un' Husqvarna TE 125 mod.2012 nuovo nuovo!  sm412


 :93:  :93:  :93:  :93:

So che state pensando cose brutte nei miei riguardi, ma non mi interessa sm440, è una bella motoretta.

Prime impressioni:
La sella nonostante sembri più stretta e dura pare più comoda di quella del DRZ, probabilmente perchè ha i bordi molto spioventi e parte del peso si scarica lì.
Anche le sospensioni che nel modello 2010 sembravano fiappissime, mi sembrano addirittura più rigide di quelle del DRZ SM con 5 anni e 43.000 km sul groppone (ciao DRZetino, spero ti trattino bene! :baci:  :73:).

La nuova motoretta me la sento un po' strana in curva, vabbè che passando ad una 120/70 17 stradale ad un 90/90 21 tassellata mi pare normale.
Motore... (basta pensare parolacce!!! :96:) ...adesso è in rodaggio e assolutissimamente origgginale, i primi 300 km devo stare sotto i 6.000 giri proprio quando inizia a "spingere" :57: per cui non ho molto da dire. Comunque in 6° corrispondono a circa 70 km/h, cioè i limiti più diffusi in extraurbano! sm443
Il rumore di aspirazione è abbastanza "cattivo", sembra il 125 2t che avevo a 16 anni quando toglievo il filtro per fare casino...!! :72:

Mo' vedo di rodarla perbenino poi vi farò sapere (anche se non vi frega un tubo!!! :pernacchia:)

  :hee20hee20hee: :hee20hee20hee:


9
Drive in / Colletta per comprarmi una moto!
« on: Marzo 07, 2012, 10:28:41 am »
Visto che sono perennemente in bolletta, propongo una colletta a tutto il forum per comprarmi una moto!  :93: :93: :93:

Lo faccio per voi! :72: Così vado in giro per boschi (e caso mai mi ci perdo :hee20hee20hee:) invece che scrivere sul forum e tediarvi con le mie baggianate o improbabili cineserie!  :57:


Vi lascio anche scegliere il modello, che volete di più?? :hehe:

Se devo subire la "legge del contrappasso" accetto anche moto cinesi low cost! sm453

Orsù che proponete?
 :93:



P.S. ad ogni post devono corrispondere almeno 100 n€uri di obolo per la nobile causa. :hee20hee20hee:

10
Drive in / Ma quant'è bello guidare sulla neve!! :)
« on: Febbraio 12, 2012, 11:26:49 am »
Con la macchina però... con l'enduro ci andavo anche, ma con il motard non m'azzardo. :73:

Sabato mi sono sparato una settantina di km di strade deserte, completamente bianche con neve e vento in mezzo alla campagna, pareva di stare in Siberia, mancavano solo le renne! :sig:

Questa è la prima macchina che possiedo dotata di tutte quelle pippe elettroniche chiamate ABS ASR ESP ecc... e ne sto finalmente testando la reale efficacia!  sm414
Fino ad'ora avevo pure il dubbio che non funzionassero, invece sono anche "gingilli" interessanti!
Rendono sicuramente il mezzo più sicuro anche se in certi casi meno divertente, ma anche testarne i limiti o guidare in modo da non farli intervenire ha un suo perchè... :hehe:

Se ci pesto, slitta appena poi si "calma" da sola e inizia a slampeggiare un lucino sul cruscotto, se freno "traballa" come se fossi sui ralentatori ma sta dritta e poi si ferma, se curvo secco e cerco d'intraversarla allarga la traiettoria ma viene comunque una curva perfetta.

Svoltando ad un semaforo mi sono pure preso i complimenti di un'automobilista perchè sembrava avessi fatto una curva con freno a mano tirato senza la minima sbavatura, ma in realtà avevo solo girato il volante! sm444  sm444


Voi come li trovate sti "gingilli" ??? :93:

11
Già da tempo è allo studio di alcune case un pneumatico senza aria (ovvero un non pneumatico sm443) che risolverebbe tutti i problemi di foratura in fuoristrada!!



Da vedere è orrendo  sm415 ma la strada pare quella giusta (si può sempre fare "chiuso" come quelli tradizionali). sm414

http://www.alvolante.it/news/bridgestone_non_pneumatico-570961044

L'unico limite è che la vedo un po' dura variarne la pressione in base al terreno... sm443

Comunque speriamo che li sviluppino in fretta! sm13

12
Drive in / Naked per chi non ha fretta...
« on: Gennaio 20, 2012, 10:53:26 am »
Finalmente  :hehe: anche in Italia è in vendita la SYM Wolf 250.
Piccola naked dalla linea moderna della casa taiwanese:
Monocilindrico 4 valvole raffreddato a liquido da 25 cv al prezzo 3.800 €uro!!
Se a uno non piace lo scooter, da utilizzare tutti i giorni per andare al lavoro... che volere di più?  :93:

http://www.sym.com.tw/eng/showroom/index.php?mode=brand&tid=2&bid=68&PHPSESSID=71425f42f8d7e1e2872d74103d332a0d





Pinze radiali, stop a led, veramente bellina! Per quel che costa ci sarebbe quasi da farci un pensierino...  sm414

 :57:

13
Drive in / Dubbi Amletici...
« on: Gennaio 07, 2012, 12:29:56 pm »
Quando avrò 4 n€uri in croce da spendere, che me piglio...???!!! sm17

1- Prendo subito un TE 125, che dando dentro il drz riuscirei già a prenderlo (prosciugando il conto corrente :73:) e poi più avanti mi piglio un Honda NC700X?

2- Prendo, appena posso, un NC700X e poi, quando avrò altri soldi da spendere un TE 125 o quello che ci sarà in quel momento?

3- Prendo, appena posso, un NC700X e poi uno scardozzo di enduro-dual usato da 1.000 € e non di più?

4- Prendo subito un TE 125 e poi più avanti mi piglio un Kawasaki Versys 650 usato?

5- Prendo subito un TE 125 e poi molto più avanti mi piglio un Kawasaki Versys 650 nuovo?

6- Mi tengo il DRZ SM e la smetto di rompere gli zebedei, tanto appena si mettono le ruote su sterrato si rischiano multe!! sm91


Voi per cosa "votate"? :57:

P.S. So che combinando insieme questi fattori escono altre casistiche, ma non le prendo in considerazione! :pernacchia:

 :hee20hee20hee:

14
Drive in / Meccanico cane o cane meccanico?
« on: Gennaio 01, 2012, 07:09:33 pm »
Sarebbe comodo come assistente d'officina! :57:

http://www.youtube.com/watch?v=t25Ak060o5U

 sm444 sm444

15
Drive in / Questa motoretta mi era sfuggita: Honda NC700X
« on: Dicembre 22, 2011, 08:42:28 pm »
Quando l'ho vista in foto credevo fosse il Crossrunner e non me la sono filata minimamente, invece pare una motoretta più che interessante!  :72:

http://www.moto.it/prove/honda-nc700x-new-concept.html







Prezzo sui 6500 € comprensivo di ABS e frenata combinata, motore 670 cc bicilindrico tutto coppia, poca manutenzione e bassi consumi.
Con 1.000 € in più c'è il cambio automatico sequenziale.
Potenza di 47,6 CV (35 KW) a 6.250 giri/min e coppia di 62 Nm a 4.750 giri/min, peso 214 kg a pieno carico e consumo MEDIO di 27 km/l. Sarà un ciclo Miller? sm442
I cv sembrano pochi, ma pare passi tranquillamente i 190 km/h di tachimetro.

Altra cosa astuta è il portacasco al posto del finto serbatoio! :72:



La facessero anche con cerchi a raggi e anteriore da 19 e non avrei dubbi!    smbrv



 :baci:

Tutte le colorazioni:









Che ne dite?  :93:


Pages: 1 2 3 4 »