Visualizza messaggi

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.


Messages - bibo

1
diverse enduro 450-500 con rapporti adeguati possono viaggiare anche a lungo su strada, poi ad esempio c'è la

https://www.swm-motorcycles.it/it/modelli/superdual-x/

Per me invece questa SWM è veramente una moto senza senso. Un modello "vecchio" e "accrocchiato", unisce gli svantaggi di una monocilindrica spompa con quasi il peso di un bicilindrico ( passa i 180 kg) a prezzo non giustificabile.

Ciao

Bibo

2
Drive in / Re: EICMA 2019
« on: Novembre 05, 2019, 11:31:56 am »
È incredibile, mi confermano qui nello stand beta che la Alp 200 ha passato le omologazioni e quindi sarà in vendita fino al 2023. Mantiene lo stesso schema è dell'ultimo anno ovvero con iniezione secondaria sullo scarico posizionata dietro il carburatore, regolatore di tensione spostato vicino al motore, cosa che non mi piace, e accessori elettrici spostati dietro il cannotto due una volta c'era la valvola  per l'aria  dietro il cannotto. Dico incredibile perché ovviamente conserva sempre il vetusto carburatore e il raffreddamento ad aria.

Come abbiano fatto a passare le motorizzazione o mistero, secondo me sono andati da dell'orto😉

3
Drive in / Re: EICMA 2019
« on: Novembre 05, 2019, 10:59:53 am »
KTM presenta la 390 Adventure per adesso ancora sotto il telo, ruote in lega da 19 e 17. Pneumatico anteriore è un 100/90-19
E ci sono alcune Duke sotto telo probabilmente modello super incazzato

4
Drive in / EICMA 2019
« on: Novembre 05, 2019, 10:51:53 am »
Novità su Cosimo Husqvarna, credo che siano per presentare una bicilindrica chiamata Norden 901 su base immagino 790 da sotto  il lenzuolosi vedono solo ruote tassellate e due faretti laterali

5
Drive in / Re: dashcam per moto
« on: Ottobre 27, 2019, 10:14:08 am »
visti i recenti avvenimenti, mi chiedo quanto possano essere efficaci, in caso di incidente...

Secondo me anche con la dashcam installata ti fai male lo stesso.

Ciao

Bibo

6
Ciclistica / Re: Misure pneumatici da enduro per Scorpa T-Ride 290R
« on: Ottobre 27, 2019, 10:01:05 am »
Occhio al carter paracatena nelle sessioni fangose, a me è successo in una "pre-motosmatata" che il fango accumulato sulla ruota se lo portasse via.









Qui il thread: http://motoalpinismo.it/smf/index.php?topic=12058.msg133181#msg133181

Ciao!

Bibo

7
Sto pensando di farvi rispondere da Bibo che è più abituato a trattare male le persone.       :hee20hee20hee:

Ti darei volentieri una mano ma dovrei trattare male Kermit che ultimamente ha già i suoi guai. Non mi sembra il caso.

Ciao!

Bibo

8
Montesa / Re: Arrivata la 301!
« on: Ottobre 19, 2019, 04:41:06 pm »
ma il venduto è quello che è per Beta che è una che vende più trial di tanti conta per circa 11% sul fatturato immagino che per Honda sarà uno 0virgola0000qualcosa quindi con che coraggio/soldi si può investire su un settore che definirei depresso, senza contare che una qualsiasi moto da trial per quasi tutti è già oltre i limiti del pilota? Poi ci sono le limitazioni euro5 6 7  e poi chissà domani sarà impossibile omologarle per avere una targa e compreremo solo delle cross?

I budget si misurano termini assoluti, non relativi. In pizzeria mi ti fanno pagare la pizza il 0.005% del tuo stipendio mensile!

Proprio per questo se c'è una casa che può e "dovrebbe" spendere dei soldi investendo nel Trial è proprio la Honda, in virtù del sua stazza economiuca e finaziaria. Ed è proprio per questo che sono quelli più vergognosamente con il braccino corto.

Ma è giusto così, l'investimento per vendere loro lo fanno pagando piloti come Bou. Perchè parlaimoci chiaro, Bou è uno che farebbe ottimi piazzamenti anche con una motozappa, mentre la Cota senza Bou quasi sicuramente non avrebbe vinto una fava e avrebbe avuto se non zero, molto meno successo, specie agli albori.

Ciao!

Bibo


9
KTM / Re: Accorrete!
« on: Ottobre 19, 2019, 04:26:49 pm »
Provato in Corsica l'Lc4 625 di un mio amico solo su asfalto,  il 625 era la versione piu' da off del 640, motore con erogazione tutta, maledetta e subito

Non era più da off, aveva solo componentistiche teoricamente più pregiate. In particolare aveva il Keihin FCR ed era lui a dare quell'erogazione brutale "tutta e subito" che scava anche su asfalto, che piace tanto ai tedeschi che così si piantano ovunque scavando trincee con la ruota posteriore anche sulla salita per uscire dal box dell'hotel.
Io preferisco nettamente l'erogazione più morbida e progressiva data dal Mikuni a depressione della serie 640. Per il resto il motore è esattamente identico.

Ciao!

Bibo

10
Enduro racing e dual sport / Re: voglio viaggiare "slow cost"
« on: Ottobre 19, 2019, 04:20:13 pm »
CVD
http://labiondasullahonda.it/come-equipaggiare-la-moto-per-viaggiare/

La "bionda sulla honda" l'abbiamo incontrata in un "ristoro" io e Sbri in Pamir, mentre eravamo in giro a 4000 metri sull'altopiano di Murghab con le nostre Beta Alp 200. Sapevamo che era in giro perchè trovamo i suoi "adesivi promozionali" appiccicati in giro e negli ostelli/guest house che avevamo frequentato fino a quel momento . Riconosciuta ovviamente, dagli "adesivi promozionali"

Quando l'abbiamo incontrata ha guardato in maniera un po' snob e con aria di sufficienza le nostre piccole moto appena rientrate dall'esplorazione dl lago Yashikul.

Lei era in macchina.   sm444 sm442

Era in girro in macchina con autista locale assieme ad altri turisti. La sua moto (Honda 500, una CB-X se non sbaglio) l'abbiamo vista quindici giorni dopo, parcheggiata da settimane in un albergo vicino al centro città a Bishkek, capitale del Kyrgysztan.

Adesso pontifica su come viaggiare con piccole cilindrate, senza averci ovviamente mai viaggiato. Però è bionda e al motociclista medio basta quello   :tim:  sm444

Ciao!

Bibo 

11
Altre marche / Re: Villa la rinascita?
« on: Ottobre 13, 2019, 11:40:22 am »
Guardando sul sito indicato da Bikerider noto che è coinvolta la famiglia Bivio/Cross2R. Ho conosciuto Bivio ai tempi quando ero coinvolto nella gestione  di un sito web dedicato alla supermotard. Sono stati da sempre fornitori Husqvarna. Se non ricordo male tra le altre cose  erano ad esempio quelli che assemblavano per Husqvarna le ruote. Hanno anche gestito per parecchio tempo il team Supermotard di Husqvarna sia nel campionato italiano che nel campionato mondiale . Bravi son bravi, poi però sappiamo tutti che dietro queste rinascite c'è la speranza di che l'uso di un marchio storico aiuti la partenza del progetto a livello di prime vendite, e quindi una certa voglia di speculare sul marchio.

Ciao

12
KTM / Re: Accorrete!
« on: Ottobre 13, 2019, 11:30:11 am »
Avendo avuto una 540 LC4 e avendo una 640 Adventure dal 2004 per ovvi motivi mi sono sempre tenuto informato su queto modello di moto/motore. Da quando lo tengo d'occhio ho notizia CERTA e certificata solo di due episodi come quello da te descritti imputabili a una qualche diffettosità, e se la persona che citi tu non rienta tra questi  siamo a tre. Su decine di migliaia di esemplari venduti in tutto il mondo per almeno 15 anni direi che definirlo un problema ricorrente. Riferimenti aneddotali sparsi sono insignificanti a livello statistico.

Ciao!

Bibo

13
Enduro racing e dual sport / Re: voglio viaggiare "slow cost"
« on: Ottobre 13, 2019, 11:17:19 am »
Salve,
come da titolo, dopo tanti anni vorrei accattarmi un mezzo tranquillo per viaggiare decentemente on e off, ma che non mi costi un occhio della testa nell'acquisto e nella manutenzione, tragitto massimo 100km x die.

Normalmente in queste domande è il concetto di fare off, tipicamente nebuloso per l'estrema varietà di situazioni possibili, che avrebbe bisogno di approfondimenti.
nel caso di questa domanda anche "viaggiare" diventa sostanzialmente indefinito, per di più con il target dichiarato di fare "solo" 100 km al giorno.

Cosa intendi per "viaggiare" in questa tua domanda? Uscire di casa, fare 100 km a cercare sentieri e tornare? O all'estremo opposto prendere un mese di tempo e viaggiare "slow" verso mete lontane rimanedo in autonomia magari con tenda e annessi per giorni?

Secondo me  con il budget che ti sei preposto e in base alla tua stazza fisica e a come concepisci il "viaggio" e l'off", per le moto nuove hai solo  tre alternative, ognuna di queste con i suoi pro e contro per l'uso , ma ognuna di queste con dei pro "intrinseci" che le concorrenti di pari tipologia/categoria/cilindrata non hanno.

Le tre alternative nel mercato del nuovo "pronto uso" o quasi sono:
 
1) Beta Alp 200. Io  la mia compagna ad esempio sono anni che facciamo viaggi on/off anche impegnativi e lunghi con questa moto, con i suoi poro e i suoi contro.

2) Honda CRF-L 250, da prferire a tutte le sue concorrenti di pari cilindata

3) Royal Enfield Himalayan 400

Ciao

Bibo

14
KTM / Re: Accorrete!
« on: Ottobre 11, 2019, 10:49:15 pm »
Ad un mio amico gli si è crepata la testata, dice che è un problema noto e ricorrente...

Avrà mangiato poco calcio da piccolo. Il calcio è importante per la robustezza della scatola cranica.

Ciao.

Bibo (me l'ha detto mio cugggino)

15
KTM / Re: Accorrete!
« on: Ottobre 08, 2019, 05:41:58 pm »
Io parlo di cose oggettive. I 160 kg NON sono a secco, sono in ordine di marcia. 26 litri di benzina pesano uguale per tutti: 18 kg. Quindi siamo a 178 kg , un peso che nemmeno il migliore de transalp ha a secco (189 kg a secco la prima serie, ovvero la mia Transalp 1987).
E non te lo ordina mica il dottore di fare il pieno ogni volta. Se vuoi metti quanta benzina mettono le concorrenti (poca) e viagggi più leggero in assoluto e MOLTO più leggero delle altre, in compenso se e quando hai bisogno di 600 km di autonomia le altre semplicemente non ci arrivano

Il motore a prestazioni paragonabili al Transalp ma con la KTM erogazione in basso più "coppiosa" che non fa mai male.
Rispetto a un transalp, qualsiasi, anche quelli con il doppio disco, frena immensamente meglio grazie al discone da 320 e delle sospensioni anteriori da 48mm di diametro che non svergolano

Il problema della sella alta e della ricerca del gradino per fermarsi è un falso problema, anzi, è un problema che non c'è.

Come ben sai sono alto un metro e un citofono. Potrei dirti "se ci ho fatto 100.000+ km io che problema vuoi che ci sia". E inveco non baro, il problema PER ME c'è stato è c'è, ma i vantaggi ricevuti in cambio ripetto al Transalp sono stati tanti e talio che da quando ho il 640 Adventure la Transalp è rimasta solo da "uso parata" agli eventi Transalpari e qualche sporadica uscita.

Sintesi: non è la moto ad essere alta, sono io ad essere basso e leggero. Kermit che basso non è non avrebbe certo problema a salirci e ad usarla per il commuting.

Il problema "d'uso" della 640 è solo quello delle vibrazioni sopra i 100 km/h.
Anzi no, ad essere onesti, ce ne è un altro. Per gli standard di allora era accettabile, ma per quelli di adesso il doppio faro illumina  al di sotto delle aspettative.

Poi ci sono le faccende di "manutenzione". Avendo un motore "concettualmente racing" ha bisogno di un proprietario che la tenga d'occhio: vietatissimo andare in giro con l'ìolio sotto il minimo, se lo si fa le conseguenze appaiono dopo molti KM, ma appaiono, sotto forma di cuscinetto del bilancere di aspirazione che va a donne di facili costumi. Per qusto che a chiunque acquisti usata  una KTM con motore LC4 vecchio consiglio di cambiare d'ufficio i bilanceri della distribuzione perchè non sai mai cosa può aver fatto il proprietario precedente. E se ha il carburatore a depressione Dell'Orto, di cambiare lo spillo. Per il resto è un gioiello. Da coccolare un po' con controlli frequanti del livello olio (facile, c'è lo spioncino) ma un gioirello.


Caro Bibo,mi devi scusare se ho tentato di esprimere il mio parere (molto personale) riguardante il ktm 640.
Io ho solo guidato per qualche giornata quella del mio amico Gianni scambiandola con il mio 990 adv.
Tu hai avuto modo di utilizzarla piu' a lungo ed apprezzarne maggiormente i pregi che io non ho avuto modo di vedere.
950 altezza sella-160 kg a secco che diventano 200 a bagnato-motore pronto e gestibile ma che (frulla gli zebedei)-il confronto
telaistico con la transalp e' improponibile data la pochezza della Honda ma avrei da discutere quanto a motore.
Per me una moto dual deve essere anche comoda-facile-gestibile in tutte le situazioni-che non necessiti di un gradino per salirci o per scendere--che poi con una moto ci si voglia o possa fare di tutto e/o ce ne si innamori posso anche capirlo ma che si tenti di spacciarla
come il prototipo delle dual mi diventa piu' difficile da capire.
Il nostro Kermit lo vedrei in grande difficolta' a viaggiare a Milano alla ricerca del marciapiede per fermarsi al semaforo.