Author Topic: Agnelli Motard ovvero Mondiale Supermoto  (Read 3315 times)

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Agnelli Motard ovvero Mondiale Supermoto
« on: Maggio 16, 2015, 05:56:21 pm »
Oggi sono andato a vedermi le qualifiche della tappa cuneese del Campionato Mondiale Supermotard, sulla tribune principale c'eravamo soltanto io e la Stefy Belmondo.... :omo: :







purtroppo la derapata in ingresso ed uscita di curva, che era, forse, la componente piu' spettacolare della guida delle moto da supermotard in pista, e' soltanto piu' un lontanissimo ricordo, le gomme slick adottate adesso in gara, rendono inutile e controproducente la derapata.... :V:
Questo e' il massimo di sliding che ho visto oggi:




Questo e' Giovanni Bussei, un mica piu' tanto giovane rampollo della famiglia Agnelli, l'unico ad adottare la guida delle moto da velocita' su una supermotard, ginocchio a terra, ma anche tuta in pelle con frange alla Elvis... :57:










angolino del fuoristrada...



I F.lli Chareyre, Ivan Lazzarini e colleghi ci danno ancora del gran gas, ma il paddock del regionale supermotard piemontese di una quindicina di anni fa' era almeno il doppio di quello cho ho visto oggi per una prova di Campionato  Mondiale, si respira aria di crisi e anche molto grande, l'unico marca rappresentata in modo ufficiale e' rimasta soltanto piu' la pesarese Tm:.... :73:




un omaggio all'Aprilia Sxv 450 che lotta e vince combattendo insieme alle moto 2016 anche se e' del 2009... sm419



Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 2684
  • Bello e Bannato
    • View Profile
Re: Agnelli Motard ovvero Mondiale Supermoto
« Reply #1 on: Maggio 16, 2015, 08:39:27 pm »
Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
Prima che per la gomme, la causa della mancanza di "sliding" è nei telai specializzat. Anche le gomme hanno la loro parte, e moltissimo fa la progressiva doiminuzione del tratto sterrato. Il Sm nasce come disciplina per mettere a confronto pilto dell'offroad con piloti dell'asfalto. Più togli sterrato (e relativa sporcizia su asfaltro) meno hai spettacolo. Più specializzi i telai, costruendoli apposta, meno hai spettacolo. Non ci correbbe motlto per tornare a come una volta:
1) Telaio di serie (magari dell'enduro che èp oimologato, ma anche dle cross)
2) Gomme omologate per la strada

E magicamnte vedremmo di nuovo lo sliding -> più spettacolo -> più spettatori.

Basta vedere le serie minori, molto più spettacolari nella guida perchè (a mio parere) con moto più vicino allas eriue. Un paio di weekend fa ero alla "Supermoto Series" all'autodromo di Monza, svolte con il campionato regionale lombardo+piemontese. Di "ufficialoni" c'era solo Lazzarini con il suo team, gli altri molto più "entry level", con moto derivare dalla serie, a volte in maniera spettacolare (tra cui la KTM 300 2T del mi amico Marco di RCL, con forcellone derivato Aprila SXV) . Spettacolo abbondante, sliding a gogo, tratto sterrato importante con possibilità di doppia traiettoria e "sporco in abbondanza" in due chicanes dopo lo sterrato.
C'erano "vecchi glorie" della specialità cos' come Michael Vertemati in gara con la moto del padre+zio)

E pubblico abbondante, per essere una gara di livello "basso".

Ciao!

Bibo
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Agnelli Motard ovvero Mondiale Supermoto
« Reply #2 on: Maggio 16, 2015, 09:19:32 pm »
Questo e' Giovanni Bussei, un pazzo simpaticissimo:






 smbrv smbrv smbrv

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Agnelli Motard ovvero Mondiale Supermoto
« Reply #3 on: Maggio 17, 2015, 12:45:25 am »
Comunque nel supermotard si sta' verificando esattamente quello che e' accaduto per la Parigi Dakar, non c'e' piu' una connessione diretta tra le moto che corrono e quelle in vendita, che cosa ci rappresentano delle moto da 450 cc. di strettissima derivazione motocross, non omologabili e non utilizzabili sulle strade di tutti i giorni? L'immagine e' quella che contava, le supermotard quindi anni fa' facevano ancora discreti numeri di vendita, ma erano tutte o quasi delle 600 cc. come queste:





oppure quelle piu' specialistiche, ma omologate per l'uso stradale:







Il supermotard e' diventato troppo esasperato, le gomme e la cilindrata piu' piccola, inadatta all'uso stradale, le hanno dato il colpo di grazia definitivo... :tris:

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R