Author Topic: Difficile emozionarsi ancora per queste...  (Read 839 times)

Offline il pratese

  • Sr. Member
  • ****
  • Posts: 294
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #15 on: Giugno 14, 2019, 11:30:45 am »
Sulla bellezza delle moto di un tempo rispetto alle attuali non discuto ma sulla qualità lasciamo stare vogliamo parlare delle moto inglesi o delle moto italiane di un tempo mahhhhhhh furono spazzati via dalle giap chissà se in futuro grazie anche all'elettrico i giap soccombano di fronte ai cinesi 

Offline BMW-Gs

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 192
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #16 on: Giugno 14, 2019, 11:38:49 am »
ho da quasi 2 mesi l'Africa Twin, e mi sembra ben assemblata e rifinita, magari è presto per dare giudizi...però non vedo grandi lacune rispetto al passato

Ha delle pecche, come tutte le moto, e delle scelte di impostazione che non avrei mai fatto, ma questo capita con tutti i modelli e i costruttori di moto

A mio avviso il fatto più grave è che chi costruisce moto è troppo "sordo" alle esigenze di chi compra e usa il loro prodotto

Credo che affidarsi al solo propio staff di progettazione e collaudatori sia limitativo, noi utenti sappiamo spesso dettagli che chi realizza nenache nota...mi auguro che in futuro qualcosa cambi.

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7637
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #17 on: Giugno 14, 2019, 11:59:07 am »
Se non fossero arrivati i Giapponesi e moto sarebbero sei "catorci", la concorrenza fa bene, spinge i costruttori a non dormire e migliorare il prodotto.
Honda NC 750 X 
Beta Evo 300

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #18 on: Giugno 14, 2019, 12:04:22 pm »
Sulla nuova Africa Twin Honda ha dovuto mettere in campo il livello qualitativo di un tempo, non poteva di certo giocarsi la reputazione su un modello atteso da anni da tutti gli appassionati del marchio, prima esisteva soltanto la Varadero che aveva il fascino e le prestazioni di una petroliera... :arar: Honda e' stata una innovatrice nel campo della trasmissione a doppia frizione e del cambio automatico, anche se le vendite di quella versione non le hanno dato ragione, mi sembra, comunque  che i giapponesi, nel segmento delle maxi enduro stradali siano stati un po' vacanti, la Supertenere e' un ciofecone pesantissimo e scarsamente emozionante da guidare, e' proprio dopo la prova della Supertenere che avevamo fatto a Montezemolo anni fa', che ho una sorta di allergia a quei bicilindrici paralleli frontemarcia, sicuramente la nuova At deve avere piu' brio, visto che e' un successo di vendite....Ktm invece ha scelto la strada di diventare il piu' grande produttore di motociclette d'Europa, e' notizia di questi giorni che ha superato l'Harley Davidson come numero di moto prodotte, ma al prezzo di un abbassamento generale della qualita' costruttiva, soltanto i prezzi di listino non sono abbassati.....C'e' anche da dire che la clientela di adesso sembra che scelga piu' la griffe che la sostanza, basti vedere quante Bmw Gs e Ducati Multistrada si vedono in giro, e le case fanno bene a seguire l'aria che tira...
« Last Edit: Giugno 14, 2019, 12:08:04 pm by Valchisun »

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7637
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #19 on: Giugno 14, 2019, 12:20:15 pm »
Ktm fa solo delle ciofeche orribili esteticamente, punto. Saluti  :arar:
Honda NC 750 X 
Beta Evo 300

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #20 on: Giugno 14, 2019, 01:05:43 pm »
Rispondo come si fa' ai venditori porta a porta: " Mi spiace, ma non compro niente".... :arar:

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7637
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #21 on: Giugno 14, 2019, 01:09:30 pm »
Rispondo come si fa' ai venditori porta a porta: " Mi spiace, ma non compro niente".... :arar:
Insisto, caro Signore. Vedrà che non se ne pentirà.  :sig:
Comunque di moto che mi facciano "girare" la testa ormai c'è ne sono sempre meno. E questo mi rattrista molto.
Honda NC 750 X 
Beta Evo 300

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #22 on: Giugno 14, 2019, 01:36:58 pm »
Avete cercato di farmi acquistare moto da tetano, moto da trascinamento goffe e cinesi, piu' che moto, insulsi ed anonimi mezzo di trasporto, ma io non  ci sto'..... :sig:

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3155
  • Pordenone - FVG
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #23 on: Giugno 14, 2019, 02:59:20 pm »
Oggi dove producono le moto è molto relativo, sono le indicazioni della casa madre che fanno la differenza!
E questo non solo per le moto ma per qualsiasi settore merceologico.
Ho avuto la CRF 250 Rally e la "L", moto economiche, però credimi non danno e non sono scarse come ad esempio una ALP 4, e il prezzo è il medesimo.
La mia CRF 250 Rally l'ho data ad un signore che da sempre gira con una GS che ha tutt'ora però ha trovato nella piccola Hondina una moto molto affidabile e l'anno scorso ha percorso oltre 10.000 km gran parte sterrati e non ha avuto mai un problema, nemmeno cose irrisorie.
Se una Super Duke con quello che costa da di quei problemi è la conferma che KTM è scesa tantissimo di livello, saranno moto emozionali ed europee (di progetto) ma poco affidabili.
Posso dire che nel settore del software, che conosco discretamente, oggi rivolgersi a paesi come India e Romania è acquisire mano d'opera sicuramente a prezzo interessante, ma la qualità degli operatori è d'eccellenza.
Noi abbiamo la pancia piena, soprattutto le nuove generazioni e tra qualche anno ne vedremo i risultati.
veramente le nuove generazioni, se vogliono realizzarsi, vanno all'estero.....
moto varie.....

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3155
  • Pordenone - FVG
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #24 on: Giugno 14, 2019, 03:09:06 pm »
Avete cercato di farmi acquistare moto da tetano, moto da trascinamento goffe e cinesi, piu' che moto, insulsi ed anonimi mezzo di trasporto, ma io non  ci sto'..... :sig:
sei ancora libero di stare a casa a guardare la Rai oppure comprarti una moto d'epoca (ti emozionano anche senza elettronica e con meno di 100 CV)......
moto varie.....

Offline old-cat

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1315
  • anche lui è più veloce di me...
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #25 on: Giugno 14, 2019, 06:17:15 pm »
A mio avviso la qualità costruttiva di una moto è data dalle direttive della casa costruttrice. Ormai quasi tutti i componenti sono realizzati in oriente sia quelli economici di scarsa qualità che quelli di qualità ma più costosi.
Dipende cosa si sceglie di montare.

Un mio conoscente ha una (gran bella) ditta di minuterie metalliche, tra i suoi clienti c'è Mercedes. Ebbene lui spedisce alla Mercedes in Cina rondelle che i cinesi non sono in grado di realizzare. 
Motoalpinista in... e-bike
Ma presto ritornerò...!!

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #26 on: Giugno 14, 2019, 06:33:57 pm »
Anche la minuteria metallica indana non puo' essere all'altezza di quella occidentale, le fonderie indiane producono acciai ad alto tenore di zolfo ed altre impurita', basta dire che il gruppo siderurgico piu' grande dell'India,  l'azienda Arcelor-Mittal si e' acquisita l''italiana Ilva, per fare un esempio pratico, le Ktm Duke che arrivano dall'India vengono pesantemente "ricondizionate" al loro arrivo in Austria, e tutto quello che arriva dal Sud est Asiatico, appena diventa di qualita' diventa non piu' esportabile, in quanto i costi di produzione e di manodopera specializzata aumentanto a dismisura, la qualita' cessa di diventare conveniente da esportare e le aziende occidentali lo sanno perfettamente...

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28940
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #27 on: Giugno 14, 2019, 09:06:47 pm »
Se parliamo di moto "emozionali", la prima a venirmi in mente e' questa, la Ktm 990 Smt:



Ce l'ho avuta in prestito per due giorni, era veramente una bomba innescata, iperreattiva, con un'esuberanza ai bassi regimi impressionante, era facilissimo mettersela per cappello soltanto con un colpo di gas, leggerissima, ipermaneggevole e dotata del vecchio motore Lc8 990, "solo" un centinaio di cavalli, ma disposti alla perfezione,  soltanto Ktm poteva creare una sala giochi del genere, ed era pure ben fatta ed affidabile....

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7637
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #28 on: Giugno 15, 2019, 05:45:02 am »
Eh già, per fortuna che c'è la Ktm.  :arar:
Honda NC 750 X 
Beta Evo 300

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 4398
    • View Profile
Re: Difficile emozionarsi ancora per queste...
« Reply #29 on: Giugno 15, 2019, 08:22:13 am »
Diciamo che eravamo abituati bene dalle case produttrici europee che costruivano moto con passione ed orgoglio, sono di esempio le innumerevoli case costruttrici di moto da  fuoristrada italiane degli anni settanta, dopodiche' si assistito all'arrivo delle grandi multinazionali giapponesi che hanno decretato la fine delle case semi-artigianali, lasciando spazio all'industrializzazione di un prodotto di.larga serie, facendo diventare una motocicletta una specie di elettrodomestico massificato e privo di ogni appeal e fascino. :arar:

Quel periodo l'ho vissuto in pieno e per questo non riesco a condividere la tua "romantica" visione.

Le "case" erano poco più che assemblatori e non si può dire fossero molto originali, rifornendosi più o meno (con qualche rimarchevole eccezione) tutti dagli stessi produttori, sia per la componentistica, che per i motori, che quasi tutti montavano uguali nel medesimo periodo, prima Sachs 6 marce, poi Hiro e qualche Rotax.

L'appeal e fascino andavano di pari passo con la scarsa affidabilità e l'assemblaggio approssimativo. Le giapponesi erano affidabili e ben fatte, guardare una moto da cross (nella allora regolarità le Jap erano mosche bianche) italiana e una Jap di allora era come guardare 10 anni fa una moto da trial spagnola e una Honda (Montesa).

Ho per un breve periodo in tempi recenti posseduto una SWM 347 GS Rotax, per cui già una delle ultime del marchio e l'esperienza mi ha ricordato come fossero le moto di allora. Metterci le mani per regolazioni e manutenzione mi ha depresso per quanto fosse mal ingegnerizzata e accrocchiata in molte parti

Le scarse dimensioni, inadatte a reggere un mercato cambiato dall'arrivo dei giapponesi, la spesso scarsa capacità gestionale e i motivi di cui sopra hanno segnatamente portato alla scomparsa dei marchi di allora.
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

KTM EXC 250 Six Days 2T
Beta evo 300 2T
Honda NC700X DCT   Il miglior elettrodomestico che abbia mai avuto