Author Topic: ...approposito di uncinetto!  (Read 6246 times)

Offline marc59

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1036
    • View Profile
Re: ...approposito di uncinetto!
« Reply #45 on: Novembre 29, 2011, 11:14:10 am »
Mi ci tirate per i capelli(che non ho).
Sono stato il proprietario dell'ultima Husqvarna 500 4t venduta in Italia--bianca e blu.
Il grosso e vero difetto era che si "sfilava" il pacco ingranaggi cambio per la cattiva progettazzione dei bloccaggi e rimanevi con il motore acceso ma
senza marce.


Un OT tira l'altro, bellissimo questo thread, appena ho un attimo di tempo voglio aprire un topic sulle magagne delle nostre "vecchiette", sul quel meraviglioso rapporto di amore/odio che ci univa a loro.
Ne sentiremo delle belle, ne sono più che sicuro!

ciao a tutti, ci sentiamo più tardi

Yamaha WR 250 F

kappa

  • Guest
Re: ...approposito di uncinetto!
« Reply #46 on: Novembre 29, 2011, 11:22:25 am »
La 250 a guardarla bene potrebbe essere considerata una antenata delle freeride
Però sai che "chiasso" che dovefa fare la catena dentro a quel carter di plastica  sm470


Offline marc59

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1036
    • View Profile
Re: ...approposito di uncinetto!
« Reply #47 on: Novembre 29, 2011, 07:03:36 pm »
Ecco un'altra delle regolarità dei miei xx sm470 anni.
Vi prego di osservare:
il tamburone ant. (manco la sonor di mio figlio ha dei tamburi così), il traversino alto al manubrio (per la gioia dei dentisti dell'epoca, lo giuro è successo davvero), i primi parafanghi (credo si chiamassero Preston) che davvero non si rompevano, ne avevo riciclato uno per il mio caballero.
Dalle mie parti qualcuno la chiamava "al ciod" :57:, con tutto il rispetto per la grande Laverda, questa forse non è stata tra le più riuscite, ricordo invece l'arancionissima regolarità 125, bellissima e validissima (durata poco purtroppo).
Yamaha WR 250 F

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29247
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: ...approposito di uncinetto!
« Reply #48 on: Novembre 29, 2011, 07:16:36 pm »
Già osservato e con gusto  :93:
Il Preston-Petty erano l'ultimo arrivo ipertecnologico, anni luce rispetto ai Nonfango, ma non nel prezzo, li mettevi su e li lasciavi lì finché non te li ciulavano (purtroppo capitava) oppure decidevi di cambiar colore.
Quanto al traversino, ho evitato il dentista ma esibisco ancor oggi una fiera linea bianca sul mento, ricordo di un manubrio Husqvarna.  sm403
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"