Author Topic: In amore si scende a patti  (Read 2448 times)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29191
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
In amore si scende a patti
« on: Settembre 11, 2012, 10:52:47 pm »
Si, però: ci si deve adeguare alla moto o si deve adeguare la moto a noi?
Nel primo caso, siamo probabilmente in presenza di un colpo di fulmine. La si è scelta e in quattro e quattr'otto l'abbiamo portata a casa. Col tempo si è dimostrata bizzosa, meno duttile di quanto ci potessimo aspettare da lei, che pure aveva quel bel broncio nella vetrina del concessionario. Per cui, o le si dà un bel calcione nel copertone posteriore e la si spedisce senza tanti rimpianti, o si prendono le misure e si cerca di fare in modo che non ci sbatta in terra ogni volta. insomma, si appianano le diversità e si cerca di esaltare le affinità, enfatizzandole attraverso un uso più consono al ... menage di coppia.
Nel secondo caso invece vuol dire che ci siamo studiati per bene la candidata. sappiamo tutto di lei, ne sentiamo addirittura l'odore della sella se appena chiudiamo gli occhi. E pare un binomio perfetto, abbiamo perfino potuto pianificare il dove ed il come andarci, pregustandone il tragitto con precisione quasi assoluta. Però non è un po' come mangiare senza sale? fa bene, ma il gusto è un'altra cosa.
Due scuole di pensiero, e probabilmente, nel mezzo miridadi di ulteriori sfumature. Da una parte, ci si limita senza dubbio, ma con la certezza che in tale ambito saranno comunque e sempre scintille di passione, esperienze piccole ma comunque nuove ogni volta. momenti di disperazione che si alternano a soddifazioni memorabili, da ricordare con il pensiero fatidico "che cavalcata ieri pomeriggio, wow!"
Dall'altra si va a strada spianata, confidenza ad alto livello fin da subito, rischi minimi, affidabilità ed affiatamento in ogni situazione. Ma per contro, è un po' come carezzare il culo alla mogliera, è un dato di fatto e attizza davvero in presenza di casi particolari.
Un antiquato pensiero maschilista e becero reciterebbe "ci vogliono tutti e due, la moglie per la solidità e l'amante per la passione".
Il fatto è che a me piacciono solo le amanti. Mi piace spremermi la zucca per capire come son fatte, come reagiscono, si comportano, mi stimolano e mi aprono possibilità. Voi?
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 29135
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #1 on: Settembre 11, 2012, 11:11:55 pm »
Difatti e' per quello che trovo molti difficile adattarmi a moto di compromesso come sono le enduro stradali, sempre moto di compromesso sono, almeno per me e' cosi', anche se so' benissimo che della moto difficile o sportiva sfruttero' si e' nno' il 5% delle sue possibilita', la moto mi deve fare battere il cuore fino alla tachicardia, non ne concepisco l'utilizzo turistico, specie dopo avere visto tanti masochisti vestiti da Robocop con casco sottobraccio e intutati come astronauti a girare sulle teleferiche ed a camminare sui sentieri delle Dolomiti, e' quello sarebbe il turismo da fare in moto, ma per favore.... sm416 Come dico sempre la moto e' bella finche'...si e' in moto, appena scendi e' una sofferenza, non sai dove appoggiare l'abbigliamento, sei scomodo, manco si riesce a camminare, fatevi un po' di spiaggia e poi provate a rivestirvi tutti sudati e con la sabbia addosso e mettetevi il Goretex con 40°, basta non vado avanti perche' mi vien da  sm415 sm415 sm415 sm415
NO alle moto di compromesso, NO alle moto che servono per spostarsi, per quello c'e' il pulmann.... :PDT_Armataz_01_37:

Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29191
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #2 on: Settembre 12, 2012, 08:22:38 am »
a parte l'ovvia considerazione che al mare ci si va solo con una sgnacchera con l'appartamento, e se ha la villa tanto meglio  sm442
quindi tu saresti schierato nettamente tra quelli che preferiscono gestire una problematica "di relazione" piuttosto che affondare nella bambagia dell'affidabile (in termini di prestazione).
Ossia alla maggioranza, visto che ci siamo espressi in due, e finora tutti  sm444 abbiamo scelto l'amante, anche se per sfumature differenti.
Però una bella Jappa cui cambiare olio ogni 100 ore, una morbidosa con la trazione infinita o una "cilindridappertutto" con telaio che perdona e un complesso sospensioni-freni non da top performance ma granitici e sicuri? Non la desideri mai? Una moto che da subito premi sul pulsante e vai senza problemi, la senti che non ti darà il massimo ma si prende la tua fiducia, la conosci già e sai subito dove arrivare. Non ti fa voglia a volte?
A me no, ma ci son molti che preferiscono queste doti. E un perchè ci deve essere per forza.
« Last Edit: Settembre 12, 2012, 08:24:19 am by alex »
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

sgnaus

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #3 on: Settembre 12, 2012, 09:00:04 am »
io sono decisamente tra quelli che preferiscono gestire le difficoltà, almeno fino a quando ciò sia possibile. ho sempre comprato le moto seguendo l'istinto, non ho mai seguito una logica che fosse diversa da questo. qualche volta mi sono pentito ma non ho mai cambiato modo d'agire :mm:

lazzaro54

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #4 on: Settembre 12, 2012, 09:50:58 am »
tutto dipende da qual'è il lo scopo principale dell'uscita motociclistica e tutto ruota attorno a quello .....
se il mio scopo principale è di fare un giro turistico tra le montagne per ammirarle, guardarmi attorno e sentirmi immerso nella natura (ad esempio il giro dell'Assietta o dell'altipiano di Asiago su strade bianche autorizzate al traffico) allora prediligo una moto comoda, morbidosa, facile e semplice ... perchè l'obbiettivo non è il giro in moto ma lei è solo un mezzo che ti permette di fare certe cose al meglio ...
se invece ho il desiderio di mettermi alla prova, di misurare le mie capacità, di sfidare il terreno o il percorso allora scelgo la moto performante per quel tipo di scopo che mi sono prefisso ....... poi posso anche essere circondato da panorami bellissimi, ma lo scopo pricipale è la guiida, la tecnica, la sfida ....
sono 2 anime motociclistiche che si completano ma allo stesso tempo sono in contrapposizione tra loro, un pò come Dr. Jekill e Mr. Hyde ....

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29191
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #5 on: Settembre 12, 2012, 10:33:43 am »
mah, magari tu ti diverti di più, perchè a me la prima versione ha sempre lasciato perplesso, e continua a farlo. Non capisco perchè la moto debba essere un mezzo. Se voglio vedere panorami, immergermi nella natura, guardarmi attorno, la moto la lascio a casa, mi metto gli scarponi e lo zaino, apro il bastoncino telescopico e vado a piedi. Tra le cose che ci "rimproverano" i barlafusi (it. trad.) a scrocco della natura, questa è l'unica che non mi sento di rifiutare: godersi la natura in moto mi pare un pretesto. Più onestamente, ammetto che mi piace andare in moto nella natura.

Però le "anime motociclistiche" postemmo sviscerarle (e lungamente, di sicuro) in un'altra discussione, scusate l'OT...
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

lazzaro54

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #6 on: Settembre 12, 2012, 10:41:27 am »
fare l'Assietta a piedi è quasi impossibile in giornata, se nn sbaglio è lunga 30-40 km ... e poi devi tornare al punto di partenza .... quello che dici tu trovo che vada bene per sentieri impervi, allora a piedi è perfetto .....
eppoi io non intendevo un giro esclusivo per sterrate ma comprendevo anche l'asfalto .... ad esempio il giro completo del canyon del Verdon , anche se asfaltato, con una R1 o simile è inutile e senza senso, a piedi è impossibile (sti stirerebbero camper e auto) ... quindi non rimane che una moto comoda ...
se poi ho bisogno di adrenalina torno a casa e mi faccio un giro col trial .....

ma questa è, ovviamente, un'opinione personale ......

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29191
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #7 on: Settembre 12, 2012, 10:46:18 am »
Infatti è personale e in quanto tale inconfutabile. ma non hai ancora risposto: come le scegli le moto, quando le compri, casalinghe o amanti? Se mi rispondi "tutte e due" perchè dipende sappi che :matt: :matt: :matt:

 :hee20hee20hee:
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

gianni

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #8 on: Settembre 12, 2012, 11:50:08 am »
..per la mia "testa" troppo razionale, la scelta della moto è sicuramente rivolta al modello più adatto a quello che ci voglio fare, e le moto che ho avuto hanno tutte rispettato le mie attese!  :OK:

...poi è chiaro: al cuore non si comanda...e per tutte è stato il coronamento di un innamoramento scattato spesso al primo incontro!  :baci:

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29191
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #9 on: Settembre 12, 2012, 12:00:41 pm »
OK. ma quando elabori le tue scelte: sei per la Sciura Maria coi bigodini o per la Zoccolona cubana?
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Guidolavespa

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1303
  • Endurista lento delle valli pinerolesi
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #10 on: Settembre 12, 2012, 01:05:06 pm »
mah... chiaramente mignotta ucraina

io sono come valchi... deve farmi battere il cuore e ingolfarmi la pancia...

sono consapevole di sfruttarne il 5%, so che passero' dei momenti d'inferno, staro' scomodo, dovro' portarmi il boccettino dell'olio ma... godro' come un riccio.
 :sbav:
PRODUCI CONSUMA CREPA

gianni

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #11 on: Settembre 12, 2012, 01:21:50 pm »
OK. ma quando elabori le tue scelte: sei per la Sciura Maria coi bigodini o per la Zoccolona cubana?

...ne l'una ne l'altra!  sm444

i sogni sono belli quando si realizzano: meglio avere qualcosa che hai desiderato...anche a lungo...non serve estremizzare troppo.
Anche perchè è chi guida che fa spesso la differenza...e dare la paga a moto più prestanti non ha prezzo...  :baci: :hee20hee20hee:

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 6826
  • ????
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #12 on: Settembre 12, 2012, 01:52:53 pm »
prima di tutto, sono maschilista! quindi almeno due moto!
 sm412 sm412
direi che e' un misto... cerco di capire cosa devo/voglio farci... quali sono le alternative... qual'e' il settore pian piano a stringere e focalizzare il TIPO di moto...
allora entrano in gioco tutte le valutazioni della casalinga... fino a quando non ti passa sotto al naso la cubana (di genitori ucraini) che, all'interno del Tipo focalizzato ti fa battere piu' il cuore...
 :baci: :baci:
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

sgnaus

  • Guest
Re: In amore si scende a patti
« Reply #13 on: Settembre 12, 2012, 01:56:29 pm »
riporto fedelmente la riflessione che mi è stata fatta da una donna che stimo molto e che diversi anni fa, mi ha fatto impazzire. ritengo che potrebbe essere valida anche nel nostro caso: "difficilmente il grande amore coincide con l'amore della vita. chi riesce a far coincidere le due cose vive in paradiso. io preferisco l'inferno"
forse non tutto si sceglie, a volte è la moto (o l'amore) che sceglie noi
 smcon

Offline menca

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3001
    • View Profile
Re: In amore si scende a patti
« Reply #14 on: Settembre 12, 2012, 02:18:20 pm »

Io leggo i post su motoalpinismo e poi scelgo!!  :arar:  ..........