Author Topic: Prova SCORPA SR 280 R mod. 2011  (Read 10761 times)

Online Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7143
    • View Profile
Prova SCORPA SR 280 R mod. 2011
« on: Novembre 15, 2010, 10:40:10 pm »



In occasione del 1° raduno di motoalpinismo.it a cui ha partecipato anche Chicco Molteni importatore della Scorpa in Italia, abbiamo realizzato il test della nuova Scorpa SR 280 R modello 2011.
Teatro della prova è stato il magnifico scenario di Pompeiana che oltre ad offrire panorami mozzafiato mette a disposizione del trialista o del motoalpinista percorsi molto diversi e divertenti.
La Scorpa, ora di proprietà di Marc Tessier titolare anche della Sherco, oltre ad aver acquisito una iniezione di flussi finanziari eredita anche la tecnologia che Sherco ha sviluppato in questi anni ed in effetti la nuova SR è motorizzata con il propulsore della Sherco trial versione 2010.
A mio avviso la filosofia costruttiva che segue Scorpa mira a dare al mercato prodotti per gli appassionati e non esasperati come richiedono gli agonisti da tabella rossa, in effetti Sherco giustamente realizza con la ST 2.9 un prodotto con caratteristiche più corsaiole per non sovrapporsi alla cugina.
























Rispetto alla vecchia SY la nuova SR ha in comune solo le forme del serbatoio e del telaio ma non esiste un pezzo uguale, la moto è stata completamente ridisegnata nelle quote e rivisto anche in funzione del motore Sherco molto più piccolo del vecchio Yamaha, si pensi che solo il blocco motore risulta essere di ben 6 cm più stretto oltre ad essere più leggero.





















La SR 280 R si pone a metà strada tra la vecchia SY e le moderne racing, come si è in movimento si percepisce immediatamente il grande lavoro che è stato fatto, la moto risulta essere stabile ma decisamente più leggera della sua precedente versione. Lo sterzo è leggero anche nelle manovre lente e in movimento, grazie al motore più pronto, la moto è reattiva senza però mettere in imbarazzo, "ti lascia il tempo di pensare".
Il motore, come dicevo prima, rispetto al vecchio pacioso Yamaha oggi è più veloce a prendere giri, è pulito nella sua progressione ed anche la frizione segue la stessa filosofia risulta essere più precisa e rapida nello stacco ma senza avere l’effetto on/off di altre realizzazioni sul mercato.
Le sospensioni sono buone ed in particolare la forcella che assorbe bene senza restituire al pilota reazioni violente, anche il mono senza link spinge bene sui gradini anche se, per le mie modeste capacità, non ho provato su gradini importanti.
Buona la frenata soprattutto all’anteriore.











Devo dire che la moto mi ha sorpreso e rispetto alla precedente versione non ha proprio nulla a che vedere e, se dovessi paragonarla ad altre sul mercato, la vedo vicina alla GasGas senza però essere estrema come quest’ultima.
Ho notato una qualità costruttiva decisamente migliore rispetto al passato, certamente ha perso un po’ il fascino artigianale a cui ci aveva abituato la vecchia SY ma la precisione degli assemblaggi e la qualità dell'insieme è migliore. Rispetto alla cugina ha le piastre della forcella e le pedane di qualità superiore mentre mi piace meno il silenziatore.
Vista con l’ottica del moto alpinista la reputo una moto molto appetibile per la sua facilità d’uso, inoltre il motore ha mostrato un’ottima affidabilità sulle Sherco  ST del 2010. Altro plus non indifferente è la possibilità di poter montare il kit Long Ride che offre un serbatoio da 5 litri ed una piccola sella che permettono al “randonneur” una maggiore autonomia.

Lamberto
« Last Edit: Gennaio 28, 2011, 01:52:16 pm by alex »
Vertigo Vertical R
KTM Freeride 350
Royal Enfield Himalayan

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 29423
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #1 on: Novembre 15, 2010, 11:40:31 pm »
Ho avuto modo di provare anch'io la nuova Scorpa Sr 280 R, per un tratto di sentiero e confermo le impressioni di Lamberto, moto molto facile ed intuitiva che non mette assolutamente in crisi il pilota, e' una moto adatta anche per chi inizia la pratica del trial, il motore spinge molto bene ai bassi regimi, ha un bell'allungo, grazie ad una differente conformazione della scatola filtro, della marmitta e del silenziatore, rispetto alla Sherco di cui adotta il
motore, e quindi un "carattere" di erogazione molto differente e soprattutto meno brusco, e' avvertibile la notevole leggerezza rispetto alla versione precedente che adottava il motore Yamaha Yz 250, anche gli ingombri laterali sono minori, il peso e' in linea con le concorrenti piu' racing!
La posizione di guida e' stata migliorata con l'arretramento delle pedane, adesso e' molto piu' facile mantenere il peso caricato sulla ruota posteriore, le sospensioni sono molto morbide, la forcella scorre molto bene anche sulle minime asperita', un ottima moto per fare del motoalpinismo, il monoammortizzatore ha una diversa inclinazione rispetto al vecchio modello, la moto e' molto piu' "ferma" e stabile nelle manovre in surplace, inoltre la posizione molto inclinata dell'ammortizzatore aiuta nel superamento degli scalini piu' alti!
La definirei una moto molto "easy", adattissima per chi intende praticare motoalpinismo su sentieri anche parecchio impegnativi, in piu', come gia' evidenziato da Lamberto, esiste anche la versione "Long Ride" che comprende il kit sella-serbatoio da 5 litri di capacita',a mio avviso il migliore kit sella-serbatoio, anche esteticamente, di tutto il panorama delle trial in produzione! sm13
« Last Edit: Novembre 15, 2010, 11:50:20 pm by Valchisun »

Ktm Super Duke 1290 R

kappa

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #2 on: Novembre 16, 2010, 06:15:08 pm »
Gran bella moto, se potessi permettermi un terzo mezzo sarebbe la mia prima scelta.

Dalle foto noto 2 particolari:
Il connettore a spasso sotto al parafango posteriore è migliorabile ed il cavalletto mi sembra che sbatta sotto al forcellone, ma forse quest'ultima è solo una illusione ottica.

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29234
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #3 on: Novembre 16, 2010, 06:57:51 pm »
Ammirando il modo in cui i particolari maccanici sono stato progettati in modo da essere quanto piùpossibile protetti e non d'intralcio, anche io non ho potuto far a meno di notare come stridesse quel filo lasciato così alla bell'e meglio sotto al parafango posteriore. Ed aggiungerei anche che il parapignone non è gran bella cosa fatto in tutt'uno con i coperchio statore: potrebbe essere un elemento da sostituire abbastanza frequentemente e questo costringerebbe l'utente al cambio dell'intero complesso, con tanto di costi relativi...
Il cavalletto sembra proprio essere a decimi dal forcellone. Un cedimento anche minimo dell'attacco, una leggerissima stortatura o anche una molla non resistentissima alle sollecitazioni durante la marcia potrebbe risultare molto fastidioso.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 29423
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #4 on: Novembre 16, 2010, 08:31:02 pm »
Purtroppo i cavalletti sono la "croce" delle moto da trial, in genere vengono quasi sempre rimossi, specie da chi fa zone o da chi utilizza il mezzo in gara, e poi ci si deve portare un albero dentro allo zaino..... :-[!Anche sulla mia moto da trial il cavalletto si posiziona dove vuole lui, a volte finisce sul disco, o va' a battuta sul paradisco, raramente torna nella sua sede sotto il forcellone, diciamo che e' un cavalletto "emancipato", e' libero di scegliere.... :lol_hitting:
« Last Edit: Novembre 16, 2010, 08:34:25 pm by Valchisun »

Ktm Super Duke 1290 R

kappa

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #5 on: Novembre 16, 2010, 09:41:49 pm »
Io sono fissato con i cavalletti, non potrei convivere con uno emancipato  sm38

cassio

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #6 on: Novembre 17, 2010, 12:14:29 am »
il copripignone  non serve praticamente a nulla, e non d alcun fastidio, il cavalletto sta' al suo posto senza problemi: quella moto l' ho fatta provare io a un pilota tr2 e chicco a bosis x MF e vitali per motocross e senza problema alcuno

Offline matty-78

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 1387
  • Recco (Ge) Liguria
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #7 on: Novembre 17, 2010, 01:00:31 pm »
Innanzi tutto complimenti per la prova e per come l'avete postata.
La moto a vederla cosi' mi sembra molto curata,plastiche e congiunzioni precise.
Dà però l'impressione sempre di una moto pesante...secondo me...sicuramente però provandola cambierei idea.
Esteticamente non mi fà impazzire...
 sm08

Offline menca

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3001
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #8 on: Novembre 17, 2010, 01:50:35 pm »
il copripignone  non serve praticamente a nulla, e non d alcun fastidio, il cavalletto sta' al suo posto senza problemi: quella moto l' ho fatta provare io a un pilota tr2 e chicco a bosis x MF e vitali per motocross e senza problema alcuno
Quoto il Cassio!!

Per quanto riguarda il filo sotto il parafango posteriore, ............. tutte le moto da trial sono cosi!!
Io ho provato la moto qualche settimana fa ,....... l'impressione che ho avuto è stata quella di un ottima moto, come ha gia scritto Lamberto non ha niente a che vedere con la vecchia versione............. Se mi posso permettere, non sono d'accordo su una cosa che ha scritto Lamberto, io la paragonerei di più alla Sherco 2008!! ............. Moto facile e intuitiva! Ottima per i motoalpinisti di primo pelo! :57:
 sm51

Online Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 7143
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #9 on: Novembre 17, 2010, 04:56:29 pm »
Grande Menca, che sensibilità!!

Io non ho mai provato la Sherco 2008, ho provato la 2010 e la 2011.
Comunque c'è una filosofia comune (mi pare ovvio) che lega la Scorpa e la Sherco, però devo dire che le moto 2011 che
ho provato domenica (GASGAS, SHERCO e BETA) sono state profondamente riviste dal concessionario a tal punto che
la Evo il cui modello 2010 non mi era piaciuta, quella 2011 appena provata è stata rivista a tal punto che me ne sono
innamorato :clap:, sospensioni ottime, erogazione del motore eccellente e frizione umana e non on/off come è solitamente
quella Beta.
Delle moto provate quella che mi ha entusiasmato meno, contrariamente allo scorso anno, è stata la Sherco.
Comunque rimando le impressioni al prossimo report che è in fase di gestazione.

Lamberto
Vertigo Vertical R
KTM Freeride 350
Royal Enfield Himalayan

Offline menca

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3001
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #10 on: Novembre 17, 2010, 06:36:37 pm »
Lamberto ti stai EVOLVENDO! sm08 sm13

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 29423
    • View Profile
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #11 on: Novembre 17, 2010, 09:33:31 pm »
Come "antipasto" della prova posso dire che la Beta Evo 290 a due tempi e' migliorata moltissimo rispetto al modello 2010, non sembrano nemmeno piu' parenti, la Beta ha fatto innumerevoli modifiche, dalla diversa inclinazione del motore nel telaio, ad una diversa erogazione della potenza, ora il motore e' pastosissimo ai bassi regimi per poi allungare in modo "esagerato", gran moto... sm13

Ktm Super Duke 1290 R

lazzaro54

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #12 on: Novembre 18, 2010, 11:53:25 am »
Come "antipasto" della prova posso dire che la Beta Evo 290 a due tempi e' migliorata moltissimo rispetto al modello 2010, non sembrano nemmeno piu' parenti, la Beta ha fatto innumerevoli modifiche, dalla diversa inclinazione del motore nel telaio, ad una diversa erogazione della potenza, ora il motore e' pastosissimo ai bassi regimi per poi allungare in modo "esagerato", gran moto... sm13

con pochi interventi non ci vuole molto a portare la 2010 a livello della 2011 se nn di più .......
io ho preso di recente una Evo usata di un cliente di Sport Bike ... chicche a parte, si è fatto modificare la frizione che risulta morbidissima e modulabile, motore fruibile in basso ma cattivo se necessario .........
una moto che dà molta fiducia e ti permette di ''osare'' cose che con la ex-Scorpa 2T manco mi sognavo .......
« Last Edit: Novembre 18, 2010, 11:55:20 am by lazzaro54 »

cassio

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #13 on: Novembre 18, 2010, 05:11:26 pm »
lazzaro..
non basta cambiare gli adesivi :laugh:

poi... per fare quello che fai te (o io ) la vecchia scorpetta è fin d'avanzo, se ti faccio vedere dove sono salito con una 2004 ci resti male

lazzaro54

  • Guest
Re: Prova SR 280 R mod. 2011
« Reply #14 on: Novembre 19, 2010, 11:10:52 am »
lazzaro..
non basta cambiare gli adesivi :laugh:

poi... per fare quello che fai te (o io ) la vecchia scorpetta è fin d'avanzo, se ti faccio vedere dove sono salito con una 2004 ci resti male

Paolo, ancora con 'sta storia?

lo so benissimo che tu sei INNEGABILMENTE più bravo di me , e di parecchio, e che come te ce ne sono moltissimi altri ..........
ma con la EVO faccio cose che con la vecchia Scorpa non mi fidavo di fare, questa mi da più fiducia dell'altra e quindi ''oso'' di più ...
forse può essere solo una questione mentale mia, ma la EVO è di tanto, ma tanto, più intuitiva della mia amata ex 2T .... ma tanto ........