Author Topic: Ulf Karlsson  (Read 3642 times)

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28993
    • View Profile
Ulf Karlsson
« on: Marzo 23, 2013, 11:32:24 pm »
Ulf Karlsson, il primo campione del mondo di trial su Montesa, che  fa' la manutenzione alla sua Cota 349 ufficiale presso il concessionario Montesa di Giovanni Priotti a Pinerolo, prima di partecipare alla Due Giorni Internazionale di Prarostino!

« Last Edit: Marzo 23, 2013, 11:45:10 pm by Valchisun »

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29118
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #1 on: Marzo 23, 2013, 11:49:55 pm »
Ma da qualche parte esisteva anche una Karlsson replica, o il mio neurone manda segnali erronei al centro memoria?
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28993
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #2 on: Marzo 24, 2013, 12:26:10 am »
No, ti ricordi bene! La Montesa Ulf Karlsson replica era la 247 del 1975,nata per celebrare la vittoria nel campionato europeo, allora non esisteva ancora il campionato del mondo di trial!


Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

kappa

  • Guest
Re: Ulf Karlsson
« Reply #3 on: Marzo 24, 2013, 11:46:54 am »
Bellissima  :baci:

Ma perchè non vengono più costruite moto cosi' belle?

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29118
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #4 on: Marzo 24, 2013, 11:49:00 am »
Ma perchè non vengono più costruite moto cosi' belle?

Già. E fruibili, aggiungerei io. Meno performanti, ma adatte a moltissime situazioni.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28993
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #5 on: Marzo 24, 2013, 11:50:41 am »
Vedete una sella....e non capite piu' niente.... :arar: :arar: :arar:

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29118
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #6 on: Marzo 24, 2013, 11:54:12 am »
non la considero una questione di sella, ma proprio di una moto con la quale puoi permetterti molte cose, con i necessari limiti, senza tante menate, senza esasperazioni tecniche sia tue che della moto e che possa evitare la scarrellata almeno quando vuoi farti le tre ore attorno a casa tua.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28993
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #7 on: Marzo 24, 2013, 11:58:34 am »
Guarda che allora erano gia' considerate delle moto "estreme", nel senso che erano delle trial gara anche quelle come quelle attuali:

Tolto la sella che non c'e' piu', non ci vedo delle grandissime differenze, anche se sono passati quasi quarant'anni e quasi trenta chili dalle due:





Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29118
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #8 on: Marzo 24, 2013, 12:02:21 pm »
Allora è il momento di accettare la realtà ed andare da un bravo oculista.  sm419
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28993
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #9 on: Marzo 24, 2013, 12:04:53 pm »
Ti  vengo incontro dicendo che almeno sul parafango di lamiera ci potevi ancora mettere una targa, mentre su quelle di adesso fanno 84 E. ed il sequestro del mezzo per tre mesi e alla seconda infrazione c'e' la confisca definitiva del mezzo!Che lo facciano per vendere piu' moto? sm470 sm409

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline hermann

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 143
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #10 on: Marzo 26, 2013, 05:27:24 pm »
Direi che le differenze sono minime:
sella, leva della messa in moto, la mancanza del conta km,e il fanale dello stop, ed è cambiato il sistema di raffreddamento.
Per il resto sono uguali; tutte e due hanno: le ruote,un telaio,il motore,il serbatoio, il manubrio ed altri piccoli accessori. :arar:
BMW R1100 RT ; FANTIC SECTION; Fantic 303 Prof 2.  Parma

kappa

  • Guest
Re: Ulf Karlsson
« Reply #11 on: Marzo 26, 2013, 05:45:52 pm »
La sella è una differenza molto rilevante, a mio giudizio, perchè ti permette di usare la moto per andare in giro, al lavoro oppure a scuola come si faceva una volta. A parte questo piccolo particolare, che piccolo non è, dobbiamo anche ammettere che la seconda non è affatto in regola per la circolazione stradale.
Se poi vogliamo dire che le moto da trial debbano servire solo per il trial, posso essere daccordo, ma allora perchè immatricolarle? Meglio venderle non targate come le cross ed utilizzarle solo in circuiti chiusi.
.... niente mulattiere quindi.  :arar:

Offline albertoalp

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 604
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #12 on: Marzo 27, 2013, 02:41:26 pm »
 smbrv smbrv smbrv

gianni

  • Guest
Re: Ulf Karlsson
« Reply #13 on: Marzo 27, 2013, 03:05:17 pm »
La sella è una differenza molto rilevante, a mio giudizio, perchè ti permette di usare la moto per andare in giro, al lavoro oppure a scuola come si faceva una volta. A parte questo piccolo particolare, che piccolo non è, dobbiamo anche ammettere che la seconda non è affatto in regola per la circolazione stradale.
Se poi vogliamo dire che le moto da trial debbano servire solo per il trial, posso essere daccordo, ma allora perchè immatricolarle? Meglio venderle non targate come le cross ed utilizzarle solo in circuiti chiusi.
.... niente mulattiere quindi.  :arar:
...questo ragionamento non fa una grinza!  :PDT_Armataz_01_37:
Viene da pensare che avere una targa sia un "vezzo" per pagarci il bollo, l'assicurazione, i passaggi di propietà, essere rintracciabili, ecc...

Allora a questo punto, per un tutore della legge, verificare che la targa sia quella di legge e applicata alla moto con un angolo non superiore ai 30° con la linea ideale in verticale col suolo è solo una scusa per fare cassa ed avere un pretesto per catalogarci quali "criminali"...  zzz

...inoltre la domanda nasce spontanea: come fa ad essere omologata una moto da trial che non ha la sella, mentre il codice della strada prevede che non è concesso guidare stando in piedi? :tim:

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 3176
  • Pordenone - FVG
    • View Profile
Re: Ulf Karlsson
« Reply #14 on: Marzo 27, 2013, 03:29:12 pm »
La sella è una differenza molto rilevante, a mio giudizio, perchè ti permette di usare la moto per andare in giro, al lavoro oppure a scuola come si faceva una volta. A parte questo piccolo particolare, che piccolo non è, dobbiamo anche ammettere che la seconda non è affatto in regola per la circolazione stradale.
Se poi vogliamo dire che le moto da trial debbano servire solo per il trial, posso essere daccordo, ma allora perchè immatricolarle? Meglio venderle non targate come le cross ed utilizzarle solo in circuiti chiusi.
.... niente mulattiere quindi.  :arar:
:OK:
da questo, secondo me, segue una altra domanda:
visto che è evidente da decenni che partendo da una stessa struttura, per un costruttore, è facile commercializzare sia una moto da trial che una da "motoalpinismo",
perché vendono moto da trial "omologate" e così poche moto da "motoalpinismo"? smcon
moto varie.....