Author Topic: Claudio De Carli  (Read 1615 times)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29094
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Claudio De Carli
« on: Maggio 19, 2013, 08:00:53 am »
Non è sempre stato un (buon) Team manager.



 Qui, nel 1985 a Montevarchi, è con Thorpe, Geboers, Vromans, Magarotto, poi non ne riconosco più. Il suo numero di gara?
« Last Edit: Maggio 19, 2013, 08:02:29 am by alex »
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline DECIO 72

  • Sr. Member
  • ****
  • Posts: 468
  • da Livorno (Boia Dè)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #1 on: Maggio 19, 2013, 09:05:12 pm »
io me lo ricordo in quegli anni, al malandrone quì a Livorno, aveva un Honda con motore Kawasaki o viceversa.......e dava del gas !!!!!!! :PDT_Armataz_01_37:

kappa

  • Guest
Re: Claudio De Carli
« Reply #2 on: Maggio 19, 2013, 10:18:08 pm »
Il fatto della "Honda con motore Kawasaki, o viceversa" obbiettivamente non me lo ricordo, però nel suo periodo era
un discreto pilota, forse (da buon romano) più bravo a trovare sponsor che a dare il gas.. dote che gli ha permesso di primeggiare come team manager per la fortuna del buon Tonino

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29094
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #3 on: Maggio 19, 2013, 10:19:25 pm »
A cavallo degli anni 80 passò dalla Yamaha alla Honda, ma dubito potesse montare un motore Kawa. Però a quei tempi era come in America, si poteva fare un sacco di roba.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29094
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #4 on: Maggio 19, 2013, 10:20:32 pm »
Intanto oggi in Brasile s'è andato a prendere un altro premiuccio, grazie proprio a Tonino.  sm412
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28939
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #5 on: Maggio 19, 2013, 10:27:20 pm »
Ho visto la superfinale, Cairoli e' anato a prendersi Strjibos al penultimo giro, lo ha massacrato, pero' pensavo che Herlings potesse dargli piu' fastidio invece c'e' troppa diffrenza di motore tra Mx 1 ed Mx 2!

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29094
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #6 on: Maggio 19, 2013, 10:57:46 pm »
Herlings è caduto in partenza, però girava comunque 2" più lento della 350.  Ma il commentatore è cugino di Meda?  sm470
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline DECIO 72

  • Sr. Member
  • ****
  • Posts: 468
  • da Livorno (Boia Dè)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #7 on: Maggio 19, 2013, 11:42:24 pm »
A cavallo degli anni 80 passò dalla Yamaha alla Honda, ma dubito potesse montare un motore Kawa. Però a quei tempi era come in America, si poteva fare un sacco di roba.


io sono certo che al Malandrone aveva un motore sotto alla sua moto che era di un altra casa, lo lessi pure su motocross, mi sono incuriosito adesso vado in garage e spolvero la mia collezione in cerca della notizia

 :mm:

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29094
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #8 on: Maggio 19, 2013, 11:43:39 pm »
ma va a dormì... ci guadagni solo salute  sm416
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline DECIO 72

  • Sr. Member
  • ****
  • Posts: 468
  • da Livorno (Boia Dè)
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #9 on: Maggio 19, 2013, 11:52:17 pm »
 :arar: :arar: :arar:

trovato.......

intervista a De Carli su moto.it

La tua più bella gara è stato il GP d'Italia che si corse a Ponte a Egola nell'87?
«Si, quando vinsi una manche. In quegli anni ero il pilota italiano più forte nella categoria 500, dove c'erano le squadre ufficiali Honda, Kawasaki, KTM, Yamaha. Io ero l'unico a stare nei dieci come privato in quella categoria, non solo facevo il pilota e mi allenavo, ma essendo molto sensibile riuscivo a fare una buona messa a punto della moto e mi dedicavo anche al collaudo delle sospensioni Öhlins o White Power, sono stato il primo a usare la forcella rovesciata a quei tempi. Addirittura mi sono inventato di usare un telaio Honda con il motore Kawasaki, per me era una moto eccezionale, andavo molto bene e ci ho vinto la manche a Ponte a Egola. Quella è stata la mia stagione più bella, vinsi anche la Mille Dollari e per poco non vincevo a Namur. Qualche soddisfazione me la sono levata anch'io, ma ne ho avute di più come team manager».

http://www.moto.it/motocross/de-carli-con-questo-fanno-cinque.html

 :OK:

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28939
    • View Profile
Re: Claudio De Carli
« Reply #10 on: Maggio 19, 2013, 11:56:27 pm »
Molti adottavano il motore della Kawasaki 500 perche' era il piu' evoluto dei motori a due tempi di 500 cc. montandolo su altre ciclistiche tipo Honda Cr 500, il motore della  Kawasaki 500 Kx era l'unico ad adottare la valvola parzializzatrice sulla luce di scarico che rendeva il motore leggermente piu' trattabile:



ma solo "leggermente"..... sm409

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R