Author Topic: Da Tunisi a Djanet....  (Read 1417 times)

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 2699
  • Bello e Bannato
    • View Profile
Da Tunisi a Djanet....
« on: Gennaio 27, 2014, 07:47:25 pm »
Da Tunisi a Djanet il trasferimento è una palla pazzesca.....

Ma poi entri nel Tadrart, e al primo campo già sai che ne è valsa la pena.

Ciao!

B!

P.S. per l'alta risoluzione cliccate qui




In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 6681
  • ????
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #1 on: Gennaio 27, 2014, 10:06:50 pm »
WOW!!!
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29113
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #2 on: Gennaio 27, 2014, 11:35:10 pm »
Toh, l'Acacus...  :OK:
Se hai qualche foto anche del Tassili, li fai sbavare... quei posti lì per le sale giochi non si frequentano  sm442
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 2699
  • Bello e Bannato
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #3 on: Gennaio 28, 2014, 12:19:32 am »
Toh, l'Acacus...  :OK:
Se hai qualche foto anche del Tassili, li fai sbavare... quei posti lì per le sale giochi non si frequentano  sm442

Eravamo proprio in zona Tassili. Il Tadrart è comunemente relazionato alla sua parte Libica, l' Acacus. La parte algerina del Tadrart  è a tra Djanet e la zona del del Col d'Anai, e si compenetra con la zona del Tassili.
Abbiamo girato a zonzo 6 giorni e poco più di 1000 km di deserto in quella zona.
La foto è stata scattata alla fine di questa che è la traccia del primo giorno, l'estremo in basso a dx. Il primo giorno "gran dune e sabbioni", dal secondo giorno ci siamo tuffati nei canyon.

In pratica la zona algerian del Tadrart è paesaggisticamente come l'Acakus, ma è molto più varia, bella ed estesa.

Assieme all'Oasi di Waw an Namus in Libia e al Grande Deserto Bianco in Egitto il Tassili/Tadrart Algerino è uno dei tre posti più belli che ho visto in nord-africa.


Appena mi arriva il monitor nuovo spero di cominciare a "sviluppare" un po' di foto da pubblicare.

Ciao!

B!bo
« Last Edit: Gennaio 28, 2014, 12:28:32 am by bibo »
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F

Offline albertoalp

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 604
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #4 on: Gennaio 28, 2014, 09:00:38 am »
Acciiderbolina! Che spettacolo!

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 29113
  • Quartier del Piave (TV)
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #5 on: Gennaio 28, 2014, 09:04:25 am »
Interessante il fatto che siate scesi (suppongo) dritti da Tunisi. Per caso, a tempo perso, hai anche la traccia completa del trasferimento? teoricamente costringerebbe ad un largo giro verso Ovest, via Ghardaia, voi magari in moto avete fatto una via più diretta. Noi entrammo classicamente scendendo a Sfax, entrando a Nalut dopo una visita al parco Sidi Toui e poi giù attraverso la pista di Ghat, dopo tappa nel Murzuq. Probabilmente fu il contrasto tra la zona più desolata del pianeta a lasciarci tanto impresso il Tassili.
Non ho invece visto la caldera del Waw al Nammus, perchè il nostro "capo" di allora aveva programmato l'itinerario diversamente dirigendo a Ovest, largamente sostenuto dalla guide locali, specialmente il vecchio Moussa (sic!) che quella volta si portò dietro il figlio neanche ventenne perchè facesse pratica, e che voleva andare, assecondare, guidare, ed il padre non glielo permetteva perchè era troppo presto. Anche da lui ricevetti una bella pillola di vita: disse che il figlio era troppo moderno, voleva fare poca fatica e guadagnare da subito.
Le mie foto sono rimaste su un vecchio pc cimito, e quelle postate sono in un forum dal quale fui bannato a seguito di un colpo di stato. Rimane solo la stizza di non esserci mai andato in moto.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 2699
  • Bello e Bannato
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #6 on: Gennaio 28, 2014, 09:56:42 am »
In realtà noi avremmo dovuto fare un "tutto sud" in offroad in Ageria poco dopo la frontiera di Hazoua, la cosiddetta "pista dei fortini" nel grande erg orientale che era vietata da tempo e di cui eravamo riusciti di straforo ad avere i permessi. Poi il giorno prima di entrare dalla Tunisia in Algeria han beccato due macchine di contrabbandieri libici cariche di armi nella zona in cui dovevamo andare, e hanno chiuso e militarizzato quella zona e altre, aprendo solo qualla a sud ovest di Djanet e costringendo TUTTI i fuoristradisti arrivati in frontiera in quel momento ad andare li, con ovvi casini e problemi logistici in generale. Trasferimento obbligato in convoglio unico con 4 auto armate.  Il problema è che hanno impacchettato TUTTI i tour operator in un unico convoglio. Cap 180, Viaggi del Cattone, noi, Desartica, un altro che non ricordo... tutti unico convoglio di trasferimento su asfalto, più di 50 mezzi. E siccome era un convoglio unico si andava TUTTI alla velocità dei più lenti (noi con il Man 6x6 carrellato e i due Unimog di/con Desartica) e soprattutto si faceva carburante tutti insieme, il che vuol dire perdere dalle due alle tre ore ogni rifornimento. Da Tunisi a dove siamo entrati in fuoristrada noi, 150 km prima di Djanet, abbiamo fatto tutto asfalto entrando da hazoua fino a Toggourt e poi verso sud lungo la N3.

Ciao!

B!
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28988
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #7 on: Gennaio 28, 2014, 09:03:10 pm »
Viaggi del Cattone, penso che sia Roberto Cattone, trialista agonista degli anni settanta, avevo anche un suo libro sulla tecnica trialistica!
Una domanda al Bibo viaggiatore: ma non sei mai finito nei "casini" con la polizia locale o con "ancora peggio" durante i tuoi viaggi? Perche' da fuori sembra tutto molto pericoloso dal punto di vista di incontri di malintenzionati, oppure e' solo "paura dell'ignoto" legata a quei posti peraltro fantastici?

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R

Offline dario62

  • Sr. Member
  • ****
  • Posts: 358
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #8 on: Gennaio 28, 2014, 09:08:35 pm »
opss mi si e' incastrata la lingua nella tastiera :sbav:
morini corsarino 50
rev 270
ktm200

Offline marcobò

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 139
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #9 on: Gennaio 28, 2014, 10:39:22 pm »
Ho attraversato il Tassili nel 1985 guidando la Honda XLR 200 con altri tre pazzi, avevamo le prime 4 moto uscite dallo stabilimento di Atessa.
L'Honda Italia ce le dette per collaudarle, era la seconda volta in Sahara per me, e ce ne furono altre dopo, ma quella volta fu veramente la più dura,
Scendemmo lungo la Tunisia fino a sud di Tatuine, in quegli anni era tutta pista, l'asfalto non esisteva, ci fecero un permesso speciale per seguire il confine tra Tunisia e Libia ed entrare in Algeria appena sopra Gadames, ma a pochi chilometri dal confine siamo finiti in mezzo ad uno scambio di "cortesie" non proprio amichevoli tra i due eserciti, e, una pattuglia Tunisina con la camionetta crivellata di buchi, e un ferito a bordo, ci ha fatto tornare indietro, e dopo qualche centinaio di Kilometri, buona parte percorsi sopra la pipe line del metanodotto che porta il gas in Italia, siamo giunti a Douz e da li via Tozeur, giù di nuovo fino a Djanet, poi Erg d'Admer, Hogar, Tam, e poi Amguid e su fino in Italia. Ricordi fantastici, solo bussola, carta geografica, niente telefoni, 4 moto, nessuna assistenza, rotture di particolari che poi sulla produzione furono modificati, tanta improvvisazione per aggiustare le moto, ma probabilmente le 3 settimane più "folli" della mia vita. Siamo ritornati l'hanno dopo con l'Honda 600 xlm, (il giorno che siamo arrivati a Kairouan gli americani pensarono bene di bombardare il quartier generale di Gheddafi a Tripoli, di fatto bloccarono tutti i confini nord di per tre settimane e noi eravamo al di là del blocco!!!!! Andammo a fare la Bidon 5 fino a Gao, e poi in Burkina Faso e ritorno, (fortunatamente i confini furono riaperti), ma l'avventura con le piccole 200 (che poi erano 160 cc) non riuscirò mai più ad eguagliarla. Ogni tanto la voglia di tornare si rifà viva, ma penso non sia più possibile vivere quei momenti come allora, oggi la tecnologia (GPS e telefoni satellitari) e i problemi legati al fondamentalismo islamico rendono la cosa molto diversa. Da un lato, banale, dall'altro troppo pericolosa.

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Posts: 28988
    • View Profile
Re: Da Tunisi a Djanet....
« Reply #10 on: Gennaio 28, 2014, 10:44:48 pm »
Complimenti per l'avventura "vera" che hai vissuto, altro che tour operator.... :PDT_Armataz_01_37:

Beta X 300 Cross Trainer
Ktm Super Duke 1290 R